News & Curiosity

5 curiosità sul prosciutto crudo

Uno dei salumi più amati e mangiati da tutti è il prosciutto crudo: con un panino, sulla pizza o che sia accompagnato da un formaggio, lo si può gustare in mille modi.
Molto comune come salume (forse il più conosciuto), nasconde comunque una storia e delle peculiarità non indifferenti, che forse in pochi conoscono.
Ecco 5 curiosità particolari sul prosciutto crudo:

  • Si parlava di prosciutto crudo già nell’Antica Roma, tanto che ne scrissero già Catone e Polibio intorno al 100 a.C., infatti il nome deriva da Perex Suctum, che dal latino significa prosciugato, quindi essiccato.
  • Il suino pesante italiano, è quello in grado di fornire la carne migliore per il prosciutto crudo. Questo grazie al criterio di allevamento utilizzato nel nostro paese.
  • Large White, Landrace e Duroc sono i nomi delle razze di maiale impiegate per la produzione di prosciutto crudo.
  • Il contenuto di colesterolo è esiguo, è ricco invece di acido oleico che previene problemi di circolazione.
  • Ogni prosciutto viene salato in quantità che varia dal 2% al 4% sull’intero peso, il sale che risulta più idoneo è quello marino.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *